Castello Trauttmansdorff (Antonella Giroldini)

Elisabetta d’Austria risiedeva nel Castello Trauttmansdorff, circondato da uno splendido giardino con un dislivello di 100 metri e una forma particolare di anfiteatro. In oltre 80 ambienti botanici si trovano piante mediterranee, un piccolo lago, serre con orchidee, piante grasse e padiglioni artistici.

Nelle sale del castello , alcune delle quali dedicate alla principessa Sissi , oggi ha sede il Touriseum , un singolare museo che racconta in modo divertente e semplice 200 anni di storia del turismo alpino.

…Escursione in navigazione da Ischia a Positano (Antonella Giroldini)

Si parte da Ischia di buon mattino e ci si dirige verso l’isola di Capri, che potrete così ammirare dal mare in tutto il suo splendore. Poi si prosegue per l’affascinante arcipelago Li Galli, tre isole, note anche come La Sireneuse, perchè il mito vuole abitate dalle sirene.

immagine-056 immagine-048 immagine-052 immagine-064 immagine-065

Si tratta di un territorio privato, in passato appartenne al celebre ballerino Rudolf Nureyev. Si Costeggia questo paradiso nel Mediterraneo – dove sono stati ospiti personaggi illustri come Greta Garbo, Ingrid Bergman, Sofia Loren e Jacqueline Kennedy – e punteremo la prua verso Amalfi, una delle più famose repubbliche marinare medioevali.

immagine-066 immagine-067 immagine-068

Qui è prevista una sosta di due ore, per una visita al borgo caratterizzato da un labirinto di stradine e vicoletti, di epoca saracena.

Si riprende il largo e si fa scalo a Positano, ancora due ore per approndire la conoscenza del graziosissimo centro storico e per fare shopping presso le famose botteghe artigianali di abiti e sandali fatti a mano. Si parte nuovamente e si prosegue per Punta Campanella, estrema propaggine della costiera, e si torna indietro verso Ischia costeggiando le isole di Procida e Vivara.

MAURITIUS: LA TERRA DEI SETTE COLORI (Antonella Giroldini)

Le terre dei 7 colori di Chamarel, situate 4 km a sud – ovest del centro abitato, sono diventate – per motivi piuttosto oscuri – una delle tappe imperdibili degli itinerari turistici dell’isola. La maggior parte dei visitatori, in effetti, rimane delusa dopo il lungo viaggio per raggiungere questa località; se però mitogherete le aspettative, considerando questa escursione come un semplice diversivo, potrete comunque apprezzare le singolari variazioni di colore della sabbia – risultato di un processo di raffreddamento incostante delle rocce laviche. In un recinto subito sotto le terre colorate, ci sono le testuggini.

 

Cagliari: la spiaggia del Poetto (Antonella Giroldini)

La spiaggia del Poetto si affaccia sul Golfo degli Angeli, nella costa centro-meridionale della Sardegna.
Sebbene le dune di sabbia bianchissima e i variopinti casotti siano solo un ricordo del passato, l’arenile conserva un notevole fascino, accresciuto dalla presenza del promontorio della Sella del Diavolo, che domina il porticciolo di Marina Piccola.
Questi elementi, oltre alla vicinanza alla città ed all’animazione offerta dai caratteristici baretti, fanno del Poetto la meta preferita dei cagliaritani nella stagione estiva e in qualsiasi giornata di sole durante il resto dell’anno.
La zona del lungomare, inoltre, offre una vasta scelta di servizi, come
bed & breakfast, affittacamere, stabilimenti balneari, diving center, e scuole di vela.

BOA VISTA (Antonella Giroldini)

Boa Vista è l’isola più prossima al continente africano , la più tropicale e la terza in ordine di grandezza. L’ambiente è selvaggio e incontaminato, di grande interesse naturalistico.

La superficie dell’isola è coperta per il 20% da dune di sabbia, alte anche parecchi metri, con andamento da nord – est a sud – ovest, che conferiscono all’ambiente un aspetto sahariano. La maggior parte della sabbia , infatti, proviene dal Sahara, portata dai venti di nord – est . Una parte delle sabbie tuttavia, formata da materiale più grossolano e di colore più scuro, è frutto dell’erosione delle rocce dell’isola.

L’ esotismo dell’isola è poi dato da vasti e lunghi arenili di arena bianchissima che bordeggiano la quasi totalità delle coste, a fronteggiare un mare blu cobalto. Più del 50% delle spiagge all’intero arcipelago appartengono, infatti, a Boa Vista, con uno sviluppo complessivo di 55 km , facendo di questa isola un paradiso per gli amanti del mare.

PITIGLIANO (Antonella Giroldini)

Vivace centro agricolo e commerciale, Bandiera Arancione del Tci, Pitigliano arroccato su di uno sperone tufaceo strapiombante su tre lati, fu centro etrusco e romano e nel medioevo fu uno dei capisaldi della contea aldobrandesca e quindi ursinea, di cui divenne capitale subentrando all’ ormai decaduta Sovana. L’antico centro mantiene l’aspetto voluto nel ‘400 dagli Orsini che pure avviarono la costruzione dell’imponente acquedotto a due alti archi. I grandioso palazzo Orsini , sede della Diocesi, ospita il Museo Civico Archeologico. Nel borgo, organizzato lungo tre vie parallele collegate da stretti vicoli , è il Duomo, rimaneggiato nel 1509 . La Chiesa di S. Maria a pianta trapezoide, ricordata nel 1274 e rimaneggiata a fine ‘400 ha prospetto tardo – rinascimentale.

Nell’area del ghetto ebraico rimane la restaurata Sinagoga, del XVI secolo con annesso Museo dell’Associazione Piccola Gerusalemme con testimonianze della cultura ebraica sul territorio: il forno delle azzime, il macello, le cantine per il vino kasher, la tintoria ed il bagno rituale.

 

 

Dubai : Centri Commerciali (Antonella Giroldini)

Tanto snobbati in altri paesi , i centri commerciali si dimostrano particolarmente adatti al caldo soffocante di Dubai e in pratica svolgono la stessa funzione che in altre città hanno le piazze – con tanto di fontane, palcoscenici per eventi dal vivo e tantissime bancarelle di souvenir – consentendo ai viaggiatori di farsi un idea della società di Dubai e di conoscere la gente del posto.

Lo shopping è un rito quotidiano negli Emirati , ma a Dubai raggiunge vette sublimi.