TREVIGNANO ROMANO E DINTORNI (Antonella Giroldini)

Affacciato sulla sponda settentrionale del Lago di Bracciano, si trova il borgo di Trevignano Romano, circa a cinquanta chilometri a nord di Roma, è meta scelta da tanti romani per una gita al lago e per staccare la spina dal caos capitolino.

Trevignano fu costruito su una rupe di lava leucitica all’estremità del cratere di un antico vulcano. Luogo di rilassanti passeggiate, con un lungolago ampio e curato, con spazi verdi, ristorantini, spiagge e zone ombreggiate dove poter sostare, ma anche meta di una gita culturale per la sua storia e la sua architettura medievale.

Cosa vedere a Trevignano Romano

Trevignano è situato nel cuore della “Tuscia romana”, qui si trova il Museo Civico (all’interno del palazzo del Comune) con tombe etrusce del VII-VI secolo a.C. Da visitare la Chiesa cinquecentesca dell’Assunta in Cielo che conserva all’interno un affresco dell’abside, raffigurante la morte e l’assunzione in cielo della Madonna, di scuola raffaellesca. E poi il Castello di Trevignano, una rocca sospesa nel tempo che domina sul paese che risale al 1200, commissionata da Papa Innocenzo III e resa più importante sotto il dominio della famiglia Orsini. Ad oggi la rocca è quasi totalmente distrutta, ma avventurarsi per il sentiero che permette di raggiungerla è un’esperienza suggestiva che vale la pena vivere. E la vista da lassù è mozzafiato.

A Trevignano è possibile trascorrere una giornata di relax al lago. Tante le famiglie che qui si recano anche con i bambini, scegliendo il lago come alternativa al mare. Presso il lago di Trevignano, inoltre, è possibile praticare diversi sport acquatici come vela, canoa, windsurf, immersioni subacquee. Il territorio si presta anche per attività sportive di terra, tra cui mountain bike, trekking e parapendio.

GIRO IN BICI PER IL BOSCO DI CALCATA (Antonella Giroldini)

Deviando ancora a destra si arriva sulle sponde del torrente e lo si segue sulla sinistra. Lungo le rive sassose, qui, nell’ombroso e umido tunnel della forra s’incontrano felci dalle fronde strepitose, lingue cervine lunghe un braccio: e poi primule, polmonarie e bucaneve a seconda della stagione. Anche per la fauna, l’elenco è lungo e importante ma certo non verificabile in una singola gita: le martore, le istrici, i gufi, il raro gatto selvatico e persino la lampreda, un pesce privo di mascella autentico “fossile vivente”, è inutile prometterli a chi non è più che fortunato. Ma ci si può rifare con lo sparviero, la poiana, la donnola e la natrice dal collare, che non di rado si vede attraversare il corso d’acqua a caccia di anfibi. Va segnalato che l’elevato valore naturalistico di questi luoghi, naturalmente, non si esaurisce entro i confini del parco (di cui qui ci troviamo all’estremità settentrionale). Non a caso, poco a nord-ovest dell’area protetta si trova il sito d’interesse comunitario (Sic) Fosse Cerreto, che si estende su 330 ettari lungo le sponde dell’omonimo corso d’acqua. Si tratta di un vallone tufaceo con ambienti rupestri e fluviali di particolare importanza per l’avifauna e per l’ittiofauna: vi sono stati censiti come presenti, infatti, rapaci come il biancone o il lodolaio e pesci quali il ghiozzo di ruscello e il vairone. Specie di grande importanza, soprattutto queste ultime vista la situazione sempre più critica in cui versano i pesci d’acqua dolce nel nostro Paese.

Luci di Natale ad Anzio (Antonella Giroldini)

Anzio si illumina per le feste natalizie. Con l’accensione delle luminarie e con l’attivazione del trenino dedicato ai bambini, nonostante il maltempo, entra nel vivo il programma della terza edizione del Natale sul Mare di Anzio, pianificato dall’Assessore alle attività produttive, spettacolo e turismo Valentina Salsedo, insieme al Sindaco, Candido De Angelis.Con l’Assessore Salsedo, presenti in Piazza Pia per l’accensione delle luminarie il Consigliere Regionale Fabio Capolei ed il Consigliere Comunale Davide Gatti.Mercoledì 8 dicembre dalle 15.30 in Piazza Pia e dalle 16.00 in Piazza Lavinia, tanti eventi ed accensione degli alberi di Natale.

Trilussa Palace e la Sua Spa (Antonella Giroldini)

Il Trilussa Palace Hotel Wellness & Spa di Roma mette a disposizione in formula esclusiva e privata dei propri ospiti 3 aree Wellness & Spa a tema: Domus (60m2) è il centro benessere ispirato agli antichi splendori di Roma; Moon (100m2) è la Spa emozionale, dotata di nuove tecnologie che creano un’atmosfera di grande effetto; Maya (100m²) ispirata alla cultura della  popolazione precolombiana.
Nelle tre aree benessere aperte h 24 su prenotazione, troverete docce emozionali, sauna, bagno turco, piscina idromassaggio e sala relax. A completare l’offerta delle nostre Spa a Trastevere è possibile acquistare voucher regalo e organizzare eventi speciali come compleanni, addio al nubilato e anniversari.

IMMERSA NEI SUOI SCENARI SUGGESTIVI DI VILLA ADRIANA, CON DOCCE EMOZIONALI, SAUNABAGNO TURCOPISCINA IDROMASSAGGIO DI 8 M² LA DOMUS SPA A TEMA DEL TRILUSSA WELLNESS & SPA È IL LUOGO IDEALE PER IL RELAX DEL CORPO E DELLA MENTE.
UN AMBIENTE UNICO ED ORIGINALE CHE PROIETTA LA MENTE IN UNO SPAZIO SUGGESTIVO E UNA SOLUZIONE PERFETTA PER CHI VUOLE EVADERE IMMERGENDOSI NEGLI ANTICHI SPLENDORI DI ROMA.
LA DOMUS SPA PUÒ ANCHE ESSERE RISERVATA IN MODO PRIVATO PER CELEBRARE UN ADDIO AL NUBILATO O AL CELIBATO, UN ANNIVERSARIO E UN EVENTO PRIVATO DA RICORDARE.

ST. PETER’S SPA Un’oasi di benessere nel cuore di Roma (Antonella Giroldini)

A noi questa esperienza l’ hanno regalata con un cofanetto Smart box.

Felici di provare subito non appena abbiamo scoperto che era a pochi passi da casa. Tutti i  DAY SPA includono uno o più trattamenti e l’accesso all’area del bagno romano (comprensivo di piscina interna riscaldata, sauna, bagno turco, vasca idromassaggio ed area relax con lettini ed angolo tisana) senza limiti di orario dalle 09:00 alle 19:30.  

Che si tratti di una breve pausa di benessere o di un pacchetto con diversi trattamenti, dedicati una giornata di puro relax alla St. Peter’s Spa.

Ci fa davvero PIACERE rilassarci con sauna, bagno turco e una tisana sdraiati e coccolati da una saporita crostata