Spiaggia della Pelosa (Antonella Giroldini)

La Spiaggia de ” La Peosa” rappresenta un vero paradiso fatto di sabbia bianca e di un mare dall’intenso color turchino. La Pelosa è un luogo ideale per godersi il sole in mezzo ai profumi della macchia mediterranea od esplorare i variopinti fondali marini. Da visitare le due vicine torri ” della Pelosa” e del ” Falcone”.

MAURITIUS …SEGA’ (Antonella Giroldini)

Il segà è una potente combinazione di musica e danza, ideata dagli schiavi africani come diversivo alle ingiustizie che subivano quotidianamente. Al termine di una dura giornata di lavoro nei campi di canna da zucchero, le coppie ballavano il segà intorno ai falò sulla spiaggia, accompagnati dal ritmo dei tamburi.

La sabbia non consentiva di muoversi agevolmente e per questa ragione ancora oggi il segà si balla senza staccare i piedi da terra. . Le movenze del resto del corpo compensano tale immobilità, e il risultato quando tutti si infervorano nella danza può essere estremamente erotico. Si possono cogliere affinità con la salsa latinoamericana. La danza è tradizionalmente accompagnata dal suno del ravanne, un tamburo realizzato con la pelle di capra. La musica inizia lentamente e si trasforma poco a poco in un ritmo pulsante.

 

Castello Trauttmansdorff (Antonella Giroldini)

Elisabetta d’Austria risiedeva nel Castello Trauttmansdorff, circondato da uno splendido giardino con un dislivello di 100 metri e una forma particolare di anfiteatro. In oltre 80 ambienti botanici si trovano piante mediterranee, un piccolo lago, serre con orchidee, piante grasse e padiglioni artistici.

Nelle sale del castello , alcune delle quali dedicate alla principessa Sissi , oggi ha sede il Touriseum , un singolare museo che racconta in modo divertente e semplice 200 anni di storia del turismo alpino.

…Escursione in navigazione da Ischia a Positano (Antonella Giroldini)

Si parte da Ischia di buon mattino e ci si dirige verso l’isola di Capri, che potrete così ammirare dal mare in tutto il suo splendore. Poi si prosegue per l’affascinante arcipelago Li Galli, tre isole, note anche come La Sireneuse, perchè il mito vuole abitate dalle sirene.

immagine-056 immagine-048 immagine-052 immagine-064 immagine-065

Si tratta di un territorio privato, in passato appartenne al celebre ballerino Rudolf Nureyev. Si Costeggia questo paradiso nel Mediterraneo – dove sono stati ospiti personaggi illustri come Greta Garbo, Ingrid Bergman, Sofia Loren e Jacqueline Kennedy – e punteremo la prua verso Amalfi, una delle più famose repubbliche marinare medioevali.

immagine-066 immagine-067 immagine-068

Qui è prevista una sosta di due ore, per una visita al borgo caratterizzato da un labirinto di stradine e vicoletti, di epoca saracena.

Si riprende il largo e si fa scalo a Positano, ancora due ore per approndire la conoscenza del graziosissimo centro storico e per fare shopping presso le famose botteghe artigianali di abiti e sandali fatti a mano. Si parte nuovamente e si prosegue per Punta Campanella, estrema propaggine della costiera, e si torna indietro verso Ischia costeggiando le isole di Procida e Vivara.

MAURITIUS: LA TERRA DEI SETTE COLORI (Antonella Giroldini)

Le terre dei 7 colori di Chamarel, situate 4 km a sud – ovest del centro abitato, sono diventate – per motivi piuttosto oscuri – una delle tappe imperdibili degli itinerari turistici dell’isola. La maggior parte dei visitatori, in effetti, rimane delusa dopo il lungo viaggio per raggiungere questa località; se però mitogherete le aspettative, considerando questa escursione come un semplice diversivo, potrete comunque apprezzare le singolari variazioni di colore della sabbia – risultato di un processo di raffreddamento incostante delle rocce laviche. In un recinto subito sotto le terre colorate, ci sono le testuggini.

 

Cagliari: la spiaggia del Poetto (Antonella Giroldini)

La spiaggia del Poetto si affaccia sul Golfo degli Angeli, nella costa centro-meridionale della Sardegna.
Sebbene le dune di sabbia bianchissima e i variopinti casotti siano solo un ricordo del passato, l’arenile conserva un notevole fascino, accresciuto dalla presenza del promontorio della Sella del Diavolo, che domina il porticciolo di Marina Piccola.
Questi elementi, oltre alla vicinanza alla città ed all’animazione offerta dai caratteristici baretti, fanno del Poetto la meta preferita dei cagliaritani nella stagione estiva e in qualsiasi giornata di sole durante il resto dell’anno.
La zona del lungomare, inoltre, offre una vasta scelta di servizi, come
bed & breakfast, affittacamere, stabilimenti balneari, diving center, e scuole di vela.