Montalcino (Antonella Giroldini)

Famoso in tutto il mondo per il Brunello , il paese, Bandiera Arancione del TCI , domina da un colle le valli dell’Asso, dell’Ombrone e dell’Arbia. Dopo la capitolazione di Siena di fronte ai fiorentini nel 1555, la Rocca divenne l’ultimo baluardo della Repubblica, dove risiedettero 650 famiglie senesi che fino al 1559 continuarono a governare con le loro leggi, opponendosi strenuamente al dominio mediceo .

Hammam in Tunisia

Non sempre a chi viaggia in Tunisia viene in mente di fare un salto all’hammam. Questi bagni di vapore, dall’ambientazione suggestiva e dall’atmosfera …. torrida, sono il luogo ideale dove rimettersi in sesto. Tuttavia, lo scopo dell’hammam non è solo quello di rilassare il corpo e purificare la pelle .

Isperati ai bagni greci e romani , gli hammam sono diffusi un po’ ovunque in Tunisia . Non c’è città o villaggio che non ne abbia uno, e per rispondere alle aspettative dei turisti anche gli alberghi spesso di hammam privati . Contrariamente alle terme romane, gli hammam sono spesso di dimensioni ridotte. Generalmente , l’acqua dei bagni è riscaldata mediante un focolare , ma in alcuni casi si utilizzano sorgenti calde.

Dopo essersi spogliati nella sala di riposo e aver indossato una fouta ( una specie di pareo), si passa in una serie di ambienti via via più caldo: il tiepidarium, il sudarium e la sala caldissima, una sorta di sauna. Meglio non bruciare le tappe, per non bruciarsi.

Dopo una bella sudata, ci si può fare massaggiare nella sala tiepida. I massaggiatori vi laveranno e striglieranno energicamente con il vostro guantodi creme, o con il loro guanto in pelo di cammello o di capra. Le donne possono farsi depilare con il sokor , un miscuglio di caramello e limone.

immagine-163