Mercatini e artigianato a Capoverde (Antonella Giroldini)

Non esiste una vera e propria tradizione artigianale se non limitatamente alla produzione dei panos e delle terrecott. I panos sono panni di cotone e tessuti in strisce colorate di larghezza variabile che un tempo venivano utilizzati come merce di scambio al posto delle monete. A Mindelo è stato recentemente aperto un atelier per l’insegnamento e la produzione in Achada de Santo Antonio. La produzione di terrecotte e ceramiche invece era diffusa in tutto l’arcipelago anche se la tradizione permane ora a Mindelo, Maio e Boa Vista dove vi sono scuole e botteghe olearie. Oggi si assiste anche a una recente produzione di batik, dovuta all’estro di giovani artisti.

Un souvenir originale è costituito dal gioco dell’uril; lo giocano un po’ dappertutto ed è facile trovare . La maggior parte dei souvenir che si trovano a Sal sono di importazione africana, più precisamente senegalese.

Detto questo , bisogna aggiungere che il prodotto più tipico è rappresentato dalla musica , perché Capo Verde è musica! I Cd si trovano nei punti vendita della catena Tropical Dance a Espargos, Santa Maria, Praia, Mindelo e nelle Case della Cultura.

Quanto ai mercati , è assolutamente da visitare quello di Assomada , il più africano e pittoresco. Un altro mercato interessante è quello di Sucupira nel centro di Praia.