The Art of Brick, all’Auditorium la mostra di opere Lego (Antonella Giroldini)

Dopo il successo di pubblico dello scorso anno, con oltre 120mila presenze è tornata a Roma, all’Auditorium Parco della Musica , dal 9 dicembre al 26 marzo 2017, The Art of the Brick, una mostra di opere composte con i fantastici mattoncini Lego.

Per la nuova edizione le 70 opere in esposizione saranno accompagnate da tante le novità. Le eccentriche e fantastiche sculture sono il frutto della genialità dell’artista statunitense Nathan Sawaya.

Il lavoro di Nathan Sawaya non è passato inosservato, infatti la CNN lo ha inserito tra le dieci mostre da vedere nel mondo soprattutto dopo aver conquistato New York, a Los Angeles, da Melbourne a Shanghai, da Londra a Singapore.

Le 70 opere d’arte, create con oltre un milione di mattoncini Lego, di dimensioni importanti spaziano dalla semplice figura umana alla riproduzione di grandi opere artistiche, come la Gioconda di Leonardo Da Vinci, La ragazza con l’orecchino di Perla di Vermeer e L’Urlo di Munch, fino ad istallazioni maestose come lo scheletro del T-Rex (80.000 mattoncini), la Cappella Sistina e la Notte Stellata di Van Gogh.

Per concludere la mostra comprende anche una zona interattiva dove i giovani sono invitati a mettere alla prova la loro creatività utilizzando i lego e, magari prendendo spunto da quello che hanno appena visto, creare quello che più gli piace.

Mostra lego a Roma (Antonella Giroldini)

Per la prima volta a è stata inaugurata a Roma e rimarrà aperta fino al mese di febbraio. Si tratta della mostra intitolata ‘The Art of the Brick’, la quale ha come protagonisti i LEGO ed è curata da Fabio Di Gioia. Presso il S.E.T. – Spazio Eventi Tirso di Roma ha aperto i battenti lo scorso 28 ottobre l’esposizione di oltre 80 opere fatte con i mattoncini da Nathan Sawaya. Le creazioni del celebre artista statunitense sono state realizzate con oltre un milione di LEGO e sono visibili in uno spazio di 1.200 mq dove i sogni di molti di noi sono stati realizzati. La mostra capitolina, che rimarrà allestita fino al prossimo 14 febbraio, è di quelle da vedere con tutta la famiglia, specie in presenza di bambini. La CNN l’ha persino definita come una delle dieci esposizioni imperdibili al mondo e noi ce l’abbiamo a quattro passi da casa.

Il gioco si incontra con l’arte ed il risultato sono opere che stupiscono tutti e quasi prendono vita, come nel caso di ‘Yellow’, che rappresenta l’uomo che tira fuori ciò che ha dentro; oppure che ‘Think’, una testa umana dal quale fuoriescono i pensieri. Fra i capolavori esposti a Roma abbiamo il ‘Sistema Solare’ con tutti i pianeti ed un enorme dinosauro, ma anche riproduzioni di celebri dipinti quali la Gioconda di Leonardo o l’Urlo di Munch o il Bacio di Klimt; e ancora statue come il David di Michelangelo o la Nike di Samotracia. Insomma, ce n’è per tutti i gusti, ma vediamo le info sulla visita.