ROCCA DI CAMBIO (Antonella Giroldini)

Questo comune, su un costone alle falde del monte cagno, è il più alto dell’Abbruzzo e fu scelto come villeggiatura dell’imperatore Ottone. Il terremoto ha danneggiato le case del nucleo vecchio, ma non la Chiesa dell’Annunziata, cn un fonte battesimale coevo e un tabernacolo di scuola dell’Annunziata, con la fonte battesimale coevo e un tabernacolo di scuola abruzzese del XIV secolo. Dall’altro lato della statale una stradina conduce all’abbazia di S. Lucia, fondata nel XIV secolo. E’ stata lesionata dagli effetti del terremoto sia nelle strutture, sia nei notevoli affreschi trecenteschi del presbiterio e della cripta.