CALASCIO E ROCCA CALASCIO (Antonella Giroldini)

Al margine di Campo Imperatore, Calascio offre un bel panorama sulla piana di Navelli e sul Sirente. Nel centro storico, tra scalinate, stradette selciate e qualche vecchio edificio crollato per il sisma del 2009, meritano una visita la cinquecentesca parrocchiale di S. Nicla, con tele, affreschi e statue barocche, e il convento di S. Maria dei Cinquecento, una tela del Bedeschini e un ciborio settecentesco in legno, Dal paese , una stradina sale al borgo di Rocca Calascio, abbandonato nel dopoguerra e oggi in via di recupero. Alla sommità sono gli imponenti resti della rocca, tra i monumenti più noti dell’Abruzzo. Fondata intorno al mille , è stata dotata alla fine del XV secolo di quattro poderose torri cilindriche.