Su e giù per Lisbona (di Antonella Giroldini)

Su e giù per Lisbona

Per salire su alcune delle colline più ripide di Lisbona si possono utilizzare tre elevadores di giallo intenso originariamente azionati mediante ruote idrauliche;

image001image003e il meraviglioso Elevador de Santa Justa, un elegante ascensore in ferro battuto costruito nel XIX secolo nella Baixa, che raggiunge un incantevole caffè posto a 45 metri di altezza dal quale si gode una magnifica vista sui tetti della città, le rovine del Carmo e il Rio Tejo.

image005image007image009La funicolare dal percorso più interessante è forse l’elevador da Bica, che attraversa il quartiere di Santa. Le altre due funicolari solo l‘elevador de Gloria , che da Praca dos Restauradores sale al miraudoro di Sao Pedro de Alcantara e l’elevador di Lavra, la prima funicolare su strada del nondo, inaugurata nel 1884 .

Antonella Giroldini

Le Strade di Lisbona (di Antonella Giroldini)

Le Strade di Lisbona

Il mio primo incontro con Lisbona risale ormai a svariati anni fa. Era il 1998 quando, con il mio primo stipendio da “adulta”, mi regalai qualche giorno alla scoperta di questa città; scelta per caso ed amata da subito, tanto da spingermi a tornare una seconda volta a dieci anni di distanza per il capodanno 2008 ed a salutarla di nuovo per qualche ora nell’estate 2013 mentre viaggiavo con destinazione : Azzorre.

Lisbona mi ha affascinato perché offre innumerevoli motivi d’interesse, ma ha la metà della confusione delle capitali europee. Al di là delle cattedrali gotiche e degli imponenti monasteri , la sua vera attrattiva è andare alla sua scoperta vagando senza meta tra stretti vicoli e incantevoli stradine.

image001image003Nelle strette stradine del Bairro Alto s’incontrano dozzine di bar e ristoranti, l’aria vibra di musica jaz, raggae ed elettronica.

Vivere Lisbona significa abbandonarsi alle esperienze più diverse, come godersi una pasta e una bica “espresso” in una piccola piazza ombreggiata, guardare le vetrine nell’elegante Chiado, mescolarsi ai lisboetes in una festa di quartiere o ammirare il tramonto dal Castello Moresco.

image005Lisbona è una città bellissima! Passeggiando per i sette colli ci impattiamo in scorci della città di struggente bellezza!

image007image009Ed anche un viaggio in metro può diventare l’occasione per scoprire delle inaspettate opere d’arte grazie a delle colorate azulejos

image011… e quando la saluta per la terza volta …le dico solo un arrivederci: tornerò in questa poetica e nostalgica città.

Antonella Giroldini