BIENNALE DI VENEZIA 2013 – John DeAndrea (Antonella Giroldini)

IMG_0626

Esponente di spicco del fotorealismo, movimento statunitense della metà degli anni Sessanta del Novecento, John DeAnrea realizza opere figurative che portano al parossismo le intenzioni illusionistiche della scultura realistica. I suoi primi lavori erano realizzati con una resina, mentre più recentemente utilizza una tecnica estremamente raffinata che consiste nel sovrapporre strati di colore su calchi di bronzo, ottenendo superfici che hanno un’ inquietante verosimiglianza con la pelle umana. Realizza le sue opere partendo dall’osservazione di modelli dal vivo. Le sue figure sono quasi sempre nude e prive di qualsiasi messinscena: per questo possono essere considerate l’esempio più estremo della tendenza iperrealista a rappresentare la forma umana senza alcun accessorio personalizzante.

Essendo soggetti immediatamente riconoscibili, quasi riconoscibili dagli esseri viventi , le sue opere sono spesso apprezzate dal pubblico esclusivamente per il loro incredibile illusionismo.

???????????????????????????????

Ariel II, l’opera qui esposta, fa parte di un trittico di figure che rappresentano una stessa persona in pose diverse.

Pubblicato da

anto1973giroagiroldini

e come dice una mia amica ..ti rispecchia in pieno ;) Io "DONNA" Non leggo istruzioni. Schiaccio pulsanti finchè funziona. Non ho bisogno di alcool per essere imbarazzante. Mi riesce senza! Se fossi un uccello saprei già a chi cagare addosso! Non sono bisbetica, sono emozionalmente flessibile! Le parole più belle al mondo ? " vado a fare shopping" Non ho difetti! Sono "effetti speciali"! Donne devono avere l'spetto di Donne non di ossa rivestite! Non è ciccia! E' superficie eroticamente utilizzabile. Pertdonato e dimenticato? Non sono nè Gesù nè ho l'Alzheimer! Noi donne siamo angeli e se ci rompono le ali continuiamo a volare- su scopa!Perchè siamo flessibili. Quando Dio ha creato gli uomini ha promesso che uomini ideali si sarebbero trovati ad ogni angolo e poi ha fatto la terra rotonda. Sulla mia lapide deve essere inciso: Non fare quella faccia, anch'io avrei preferito essere stesa in spiaggia! E già, Noi Donne siamo uniche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.