La cucina giordana (Antonella Giroldini)

La cucina Giordana è gustosa e speziata in un modo gradevole e con piacevole attenzione anche alla presentazione dei piatti.

129

Se le portate principali a lungo andare potrebbero risultare poco varie ( la carne è sempre di pollo o montone), la punta di diamante sono gli antipasti che comprendono hummus, crema di melanzane, polpette di carne d’agnello e semola di grano e yogurth liquido  e formaggio cremoso oltre che insalate.

il secondo è composto di pollo o montone. Lo shawarma a base di pollo o di agnello ( panini farciti con pezzi di carne tagliati da uno spiedo, simile al kebab) è molto diffuso e rappresenta uno dei tipici spuntini da acquistare per strada.

Il pane e chiaro e fatto di piccole forme rotonde ( aysh) e viene usato per accompagnare tutte le pietanze, oppure, aperto, viene riempito con un ripieno di carne o insalata o verdura. Così come gran parte della verdura, anche la frutta è di produzione locale.

I dolci sono spesso farciti con il miele e abbondano in cocco, sesamo, spezie, mandorle, noci, pinoli e naturalmente pistacchi.

In Giordania, come in altri Paesi Arabi, le bevande più diffuse sono il tè (shay), spesso aromatizzato con l’aggiunta di menta, salvia o cannella, e il caffè ( qahwah) . Si tratta di un caffè ” turco”, molto denso, dolce e aromatizzato con il cardamomo  ridotto in polvere: la bevanda non viene filtrata, bisogna attendere qualche istante prima di berlo per lasciare tempo ai fondi di depositari.

131

BIENNALE DI VENEZIA 2013 – J.D. ‘ OKHAI OJEIKERE ( di Antonella Giroldini)

IMG_0626

Cresciuto in un piccolo villaggio della Nigeria ebbe pochi contatti con la fotografia fino all’età di 20 anni, quando comprò una economica Browie D.Presto la fotografia divenne la sua ossessione.

???????????????????????????????

Alla fine degli anni Sessanta cominciò a documentare diversi aspetti della cultura nigeriana nel periodo della transizione postcoloniale, un progetto che crebbe fino a raccogliere 5.000 fotografie. Proseguì questo progetto in maniere indipendente , animato dalla passione personale.

???????????????????????????????

La serie più importante di questa raccolta di compendiaria di immagini immortala le elaborate acconciature e i turbanti delle donne nigeriane. Queste foto documentano gli stili tradizionali di alcuni gruppi etnici. Le immagini non costituiscono semplicemente un’antologia tipologica dei volubili capricci della moda e della perizia virtualistica degli acconciatori , ma indirettamente possono ancora essere interpretati come un repertorio dei cambiamenti individuali e collettivi che accompagnarono la trasformazione della Nigeria mentre il paese entrava in una nuova era di autonomia e autodeterminazione.

???????????????????????????????

TRINIDAD ( Antonella Giroldini)

E’ tra le più antiche città coloniali, fondata dagli spagnoli. E’ una delle località più famose dell’isola, assolutamente imperdibile dal punto di vista turistico.

Come antica città d’arte ha iniziato una lenta ma vincente opera di recupero del centro urbano. Oggi il centro storico di Trinidad è dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. L’area riconosciuta d’interesse architettonico mondiale, e splendidamente restaurata, è piuttosto ampia, e include diverse piazze e tutte le vie adiacenti.image001Il bello di Trinidad è proprio la possibilità di passeggiare per le sue strade immergendosi nei ritmi di vita della popolazione, scoprendo locali dove fare una sosta , contrattando qualche acquisto di artigianato e soffermandosi ad ammirare scorci affascinanti che spuntano ad ogni angolo, tra le palazzine riverniciate nei colori solari del Caribe e le inferriate lavorate che ornano porte e finestre.

image003

Un vero gioiellino da scoprire con calma e, se possibile, nei vari orari perché ciascun momento della giornata ha un suo specifico e una sua bellezza, con l’ora della spesa, quella della siesta, quella dei giochi dei ragazzini, quella dello struscio, fino alle notti movimentate dalla musica e dai balli.

Plaza Mayor è la più antica delle cinque piazze cittadine, costruita nel ‘500 e successivamente rimaneggiata varie volte. Restautata con garbo ed eleganza, è di per sé uno spettacolo con la sua sobria e garbata eleganza.

image005

Attorno alla Plaza Mayor si snodano le vie del centro storico per le quali giravagare senxa meta e incontrare angoli di rara bellezza. image009

image007

Deliziosamente continuaiamo a perderci tra le stadine di Trinidad….

Antonella Giroldini